Skills per una medicina migliore:

dalla letteratura scientifica alla pratica clinica

Corso per esperti in knowledge trasfer

La crescita esponenziale del sapere specialistico e lo sviluppo delle comunicazioni trascinano con sé un cambio di paradigma nel modo d’intendere le competenze professionali. Il clinico sempre meno può basarsi soltanto su quanto appreso nel curriculum formativo universitario e nella successiva attività di studio e aggiornamento, come tradizionalmente impostata. Gli è richiesto di accedere continuamente a linee guida e letteratura scientifica e di approvvigionarsi di conoscenze ogni volta che servono e in ragione delle esigenze del momento.

Se da un lato le nuove tecnologie della comunicazione offrono straordinarie opportunità di aggiornamento, dall'altro i professionisti della sanità stentano a usufruirne. Una ragione è che spesso non sono attrezzati per accedere correttamente alle informazioni disponibili. A volte le barriere sono semplici, come quelle linguistiche (le pubblicazioni scientifiche sono in inglese) o informatiche. Altre volte sono più complesse, legate a difetti di approccio scientifico o di abilità di documentazione e ricerca, che rallentano la consultazione della letteratura scientifica o impediscono di ricavarne sintesi adeguate e corrette.

Il corso mira a: 1) sensibilizzare al problema attuale dell’aggiornamento scientifico e all’opportunità di sviluppare specifiche abilità; 2) favorire con appositi training lo sviluppo dell’approccio scientifico e delle abilità di consultazione della letteratura scientifica e di trasferimento alla pratica delle conoscenze acquisite; 3) sviluppare abilità utili per facilitare, organizzare e implementare attività di knowledge transfer in azienda, così da divenire risorse preziose per una organizzazione tesa al miglioramento continuo.

Come si svolge la formazione

La formazione adotta il procedimento che le ricerche internazionali suggeriscono di seguire per lo sviluppo di skills, fatto schematicamente di quattro tappe in sequenza: 1) sensibilizzazione, 2) apprendimento teorico, 3) training in cui ci si documenta a partire dalla letteratura sotto la guida di esperti, 4) riflessione sul proprio operato e ripresa teorica.

Le prime due tappe si avvalgono di lezioni frontali e discussioni. Nela sensibilizzazione si fa il quadro del contesto attuale, con i cambiamenti in atto e le nuove esigenze e si accompagnano gli allievi nella rivoluzione culturale che la cosa comporta. La seconda verte soprattutto sulla metodologia della ricerca, di studio e di consultazione della letteratura scientifica. Il training è davanti ai computer, con accesso a motori di ricerca, quesiti precisi cui trovare risposte e supporto di un facilitatore esperto. Nella fase di riflessione e ripresa teorica ci sono focus group, discussioni e brevi lezioni frontali.

Durata indicativa: 24 ore.

© Really New Minds University of Teramo Spin-Off Company