Costruire tools di cognizione distribuita

Operatori sanitari collaborano a costruire semplici strumenti in grado di supportare fruizione delle conoscenze e prestazioni nella pratica, come tabelle (es. di sensibilità e specificità di esami) da consultare o sistemi per calcolare rischi dai dati anamnestici o per fare calibrature dei propri giudizi.

Durante la costruzioni di questi tools gli operatori crescono sotto vari aspetti: ad esempio, si consolidano nella consapevolezza dei vantaggi offerti dalla cognizione distribuita, migliorano le proprie capacità di autovalutazione e hanno modo di prendere confidenza con ricerche di informazioni utili e di esercitarsi nella consultazione della letteratura. Gli strumenti costruiti potranno essere adoperati con ricadute sull’appropriatezza, l’efficacia diagnostica e terapeutica, la gestione del rischio e in generale la qualità delle prestazioni.

Durata indicativa: 24 ore.

Le curve di calibratura consentono di sapere in quale misura valutiamo correttamente i nostri giudizi, se per caso ce ne fidiamo troppo o troppo poco.Per costruirle occorre ogni volta stimare la probabilità che le cose stiano come pensiamo, controllare se è così e fare una statistica. La curva in basso ci dice che pecchiamo di  overconfidence, pensiamo di essere più capaci di quel che siamo.  Saperlo può aiutarci a migliorare i nostri giudizi.

© Really New Minds University of Teramo Spin-Off Company